Categoria: Antropologia

SA CAMBIADA, apocalisse, N° 6, zòbia, sa ‘e seighe dies, 26 de martzu 2020, de Boreddu Morette (Salvatore Cubeddu)

Ispiegaus sos foedhos, spieghiamo i termini (sa cambiada-l’apocalisse, sa festa-la festa). S’INIMIGU, i contrari: sa tristura, lo scoraggiamento. ARRESONAMENTOS PO SA ZENTE, Considerazioni per il Popolo. ARRESONAMENTOS PO CHI CUMANDAT IN SARDIGNA. Considerazione ad uso delle autorità. A SA FINI, corollario: DOBBIAMO FARE LA PROCESSIONE DI SANT’EFISIO?  

SA CAMBIADA,apocalisse, n° 2, sa de tres dies, zòbia, 12 de martzu 2020, de Boredhu Morette (Salvatore Cubeddu)

Ispiegaus sos foedhos, spieghiamo i termini (nuove abitudini, nuovi valori  …. sa cambiada-l’apocalisse, su mare-il male). S’INIMIGU, i contrari: noi tutti che, bloccati ogni giorno di più dalla paura, ci chiudiamo al cambiamento e alla battaglia contro il male. ARRESONAMENTOS PO SA ZENTE, Considerazioni per il Popolo: articolo di Marcello Veneziani (Manca una risposta spirituale [...]

Narciso non è il diavolo Cerca il rispetto di sé, di Beatrice Magni

Senza dubbio il culto dell’io, sostiene il filosofo Simon Blackburn, oggi dà spesso luogo a forme di insensibilità, ma risponde anche a un’esigenza rilevante di riconoscimento che non si può eludere. Se pensiamo «perché io valgo», dobbiamo pensare anche: «Perché ogni individuo vale».

MUSAS E TERRAS, cinque giorni (14 – 19 dicembre) di incontri a Cagliari, sull’arte poetica e musicale della Sardegna nell’ambito della vita quotidiana, delle feste e della religione.

I PROMOTORI. IL PROGRAMMA. GLI APPUNTAMENTI a Solarussa, Sinnai, Quartucciu e  CAGLIARI A CAGLIARI,  i primi: 14/12 SABADO, a is 4 de merie, Casteddu, Aula Magna de sa Pontificia Facoltà Teologica, (via Sanjust, 13): Liturgia e Paraliturgia in sardu, eris e oi. Promòviu e coordinau de Ponitificia Facoltà Teologica e Fondazione Sardinia. Interbenint: Fàbiu Trudu, [...]

Il lunghissimo Antropocene, di Telmo Pievani

«Antropo-cene», cioè l’«epoca recente dominata dall’umanità». Ed i suoi problemi ….. E allora, da dove far cominciare l’Antropocene? Crutzen non ebbe dubbi: dalla rivoluzione industriale tra Sette e Ottocento e dai suoi effetti sulla composizione dell’aria.

QUANDO IL NERO BUSSA ALLA PORTA …. , di Gianni Baget Bozzo

La Repubblica 2 giugno 1990. Pubblichiamo l’articolo del sacedote genovese (!925 – 2009) scritto in occasione di tensioni nella sua città, quasi trent’anni or sono.

L’operaio indio: intervista Álvaro García Linera, vicepresidente della Bolivia e cultore di Gramsci, di Marcello Musto

«Sin dalle rivolte degli indigeni oppressi nel mio Paese, ho capito che occorre mettere insieme le lotte del lavoro e quelle identitarie dei popoli. In America Latina…..”.

SA CHISTIONE SARDA IN SU PENSIERU DE ANTONI PIGLIARU E MIALINU PIRA, di Federico Francioni

Sommario: Comente istèrrida: s’eredidade de Antoni Gramsci – S’eredidade de Pigliaru – S’eredidade de Mialinu Pira: su problema de s’iscola in Sardigna – Pro l’agabbare. Pubblichiamo di seguito la relazione di Federico Francioni al Convegno organizzato a Saronno (Varese) per Sa die de sa Sardigna dalla Fasi (Federazione associazioni sarde in Italia), dal Circolo “Grazia [...]