Categoria: Politica

EVVIVA LA SOVRANITA’. E’ IL CUORE DELLA POLITICA, di Carlo Galli.

Sommario: 1) Chi è  CARLO GALLI, 2) Articolo di Galli: Evviva la sovranità. E’ il cuore della politica. 3) Articolo di Pasquino: Abbasso il sovranismo. Teniamoci stretta l’UE. Da LA LETTURA, settimanale culturale del Corriere della sera, 28 aprile 2018 .             GIANFRANCO PASQUINO              [...]

CHENABURA PRO SU TEMPUS BENIDORE – FRIDAY FOR FUTURE – LA SARDEGNA NELLO SCIOPERO MONDIALE DEL 15 MARZO di Federico Francioni

Una data che passerà alla storia – La sfida – Una grande speranza per tutti noi – Unicità e insostituibilità dei luoghi – Il possibile ritorno della peste – La “sarda intemperie” è stata definitivamente sconfitta? – Altre minacce incombenti – Abbiamo bisogno di un New Deal globale partecipato e di uno che sia espressione [...]

Ma perché ce l’hanno tutti (e tanto!) con il REDDITO DI CITTADINANZA? di Marco Travaglio

Nei primi cinque giorni le prime due regioni per numero di richieste sono la Lombardia e la Campania. Il Piemonte se la batte col Lazio per la quinta posizione (in mezzo c’è la Sicilia). (L’articolo è uscito ne Il fatto quotidiano dell’11 marzo con il titolo ‘Poltrone e sofà’).

ROSA LUXEMBURG, la terza via assassinata, di Giovanni Bernardini

Luxemburg venne uccisa ìl 15 gennaio di cent’ anni fa. Polacca, ebrea, marxista, era avversa al riformismo, rivoluzionaria ma critica verso Lenin. Rappresenta tuttora il sogno di coniugare socialismo e libertà. Dopo una rivolta a cui lei si era opposta, fu eliminata da militari di destra, alleati con la Spd. Intervista a Stefan Berger.

UN ALONE DI TRAGEDIA SU ALDO MORO GIA’ NEL 1964. DUE FANTASMI SI AGGIRANO IN VIALE UMBERTO A SASSARI. UNA CONFERENZA DELL’ON. GERO GRASSI, di Federico Francioni

Un’iniziativa di grande interesse – Un alone di tragedia su Moro, già molti anni prima del 1978 – La drammatica estate del 1964 – Profonda ostilità di Antonio Segni per Moro  -  “Ha avuto quel che si meritava!” – Altre connessioni – Per concludere.

I cattolici e la classe dirigente, di Angelo Panebianco

Chi vuole avere in futuro élite politiche di valore deve ricostituire scuole – di ogni ordine e grado – di valore e reimpostare in chiave meritocratica il nostro sistema educativo.