Categoria: Politica

Una nuova repubblica contro il declino, di MARCO ZATTERIN

Rifondare le aspettative per curare la politica.  Con la politica in crisi cala la qualità degli eletti. Capussela: serve una nuova organizzazione. Molto simile a quella promessa da Draghi.

La democrazia diffusa, di Giuseppe Remuzzi

Indipendentemente dal processo che si vorrà adottare, l’idea che i cittadini abbiano un ruolo attivo nel deliberare e che la società li metta in condizione di farlo alla lunga si dimostrerà vincente.

Il sapere che serve in politica. La nostra classe dirigente, di Ernesto Galli della Loggia

Pesa molto l’assenza di quella particolare componente della cultura di base che è la formazione umanistica.  

Il Ricovery plan approvato dal Consiglio dei Ministri stanotte (nella foto: il ministro Gualtieri)

(ansa) Dagli asili nido alla telemedicina, dall’alta velocità al Giubileo, dai pagamenti digitali alle reti 5G. Con una dotazione di 222 miliardi il Pnrr spazia su ogni ordine di progetti per fare dell’Italia un Paese più moderno, più digitale, più verde e più inclusivo.

RIDEFINIRE L’OCCIDENTE, di GIANENRICO RUSCONI

II nuovo spiritò solidale europeo attorno al vaccino anti-Covid, messo a· confronto con le divisioni degli Usa, sembra confermare l’esistenza di “due Occidenti”.

Seus totus frades e sorres, Frantziscu su paba

LETTERA ENCICLICA FRATELLI TUTTI DEL SANTO PADRE FRANCESCO SULLA FRATERNITÀ E L’AMICIZIA SOCIALE

Perché scienza e politica devono essre libere, di Gustavo Zagrebelsky

La prima si occupa  di ciò che è, la seconda di ciò che vogliamo che sia. Ciascuna limita l’altra, entrambe usano la teconologia. Ma a tenerle insieme può essere solo la cultura.

E’ morta Rossana Rossanda, ‘la ragazza del secolo scorso’

La fondatrice del Manifesto aveva 96 anni, è stata tra le intellettuali più autorevoli del Paese.  ANSA

Il vantaggio di essere un nazione, di Lorenzo Cremonesi

L’israeliana Yael Tamir (Tel Aviv; 1954, NELLA FOTO) – è stata tre volte ministro laburista – critica i ceti dirigenti che disprezzano il senso di appartenenza delle classi popolari.