Categoria: Politica

VERTICI TRA LEADER MONDIALI: La politica del bla bla bla, di Greta Thumberg

La verità è che non ci sono leader per il clima. Non ancora. Almeno non tra i Paesi ad alto reddito. Di fatto, affinché una qualsiasi vera leadership emerga, sono necessari un livello di consapevolezza pubblica e una pressione mediatica senza precedenti…

Vaccini e No-vax, di Mario Budroni

Sommario: 1.  Alcune notizie storiche. 2. . I vantaggi della vaccinazione. 3. Sostenitori e oppositori. 4. Oppositori Ambientalisti. 5.Le pubblicazioni pseudoscientifiche. 6.Oppositori e la politica. 7.Obbligo di vaccinazione in Italia e all’estero. 8. Conclusioni.

SINISTRA, LAVORI IN CORSO, classi senza lotta, di Domenico De Masi

Le riflessioni di uno dei più importanti sociologi italiani (nella foto). Qualcosa si muove a sinistra. Dopo anni di silenzio in cui i politici si sono rattrappiti nella funzione cadetta di faccendieri, ecco un’improvvisa fioritura di rifondazioni ideologiche. II manifesto ‘le agorà’ di  BETTINI, politico Pd, riconosce che una élite chiusa in se stessa e [...]

“Per la svolta bisogna cambiare stili di vita” , intervista a Marco Morosini, il guru ambientalista di Grillo, di Matteo Pucciarelli

Morosini: teorico del socialismo verde, è l’uomo scelto dai 5Stelle come consulente scientifico per spiegare ai parlamentari se e come  si tramuta in realtà la transizione ecologica. “Una grande occasione per influenzare chi rappr:enta milioni di cittadini”.

Una nuova repubblica contro il declino, di MARCO ZATTERIN

Rifondare le aspettative per curare la politica.  Con la politica in crisi cala la qualità degli eletti. Capussela: serve una nuova organizzazione. Molto simile a quella promessa da Draghi.

La democrazia diffusa, di Giuseppe Remuzzi

Indipendentemente dal processo che si vorrà adottare, l’idea che i cittadini abbiano un ruolo attivo nel deliberare e che la società li metta in condizione di farlo alla lunga si dimostrerà vincente.

Il sapere che serve in politica. La nostra classe dirigente, di Ernesto Galli della Loggia

Pesa molto l’assenza di quella particolare componente della cultura di base che è la formazione umanistica.  

Il Ricovery plan approvato dal Consiglio dei Ministri stanotte (nella foto: il ministro Gualtieri)

(ansa) Dagli asili nido alla telemedicina, dall’alta velocità al Giubileo, dai pagamenti digitali alle reti 5G. Con una dotazione di 222 miliardi il Pnrr spazia su ogni ordine di progetti per fare dell’Italia un Paese più moderno, più digitale, più verde e più inclusivo.