Categoria: Partiti politici

I politici sovranisti non vengono da Marte, di Angelo Panebianco

Non muterà presto la fisionomia assunta dalla politica italiana. Le nuove divisioni si incontrano con altre più antiche. Non si tratta di un fuoco di paglia.

I militanti che frenano i partiti, di Angelo Panebianco

Movimento 5 Stelle e Lega non hanno vincoli internazionali, soltanto la convenienza può spingerli ad accettare soluzioni che i loro sostenitori non amano.

SINISTRA VAI A SCUOLA, di Marta Fana e Lorenzo Zamponi

A essere sconfitto è stato quello che Nancy Fraser ha chiamato il “neoliberismo progressista” cioè la linea politica seguita da tutti i centro­sinistra europei dagli anni ’90 in poi …. Negli spazi tradizionali dell’eletto­rato popolare e democratico, nei luo­ghi del lavoro dipendente, nelle scuole, nelle università, nelle organizzazioni sociali, nel sindacato, la quota di per­sone [...]

Non ci sono alternative: questo Pd va sciolto? di Massimo Cacciari

I democratici dovevano rinnovare la sinistra e invece l’hanno riportata al passato tenendola bloccata su divisioni figlie di tradizioni superate. E no, non possono stare insieme quelli che vogliono dar voce ai nuovi sfruttati e quelli che cercano voti nell’elettorato filo berlusconiano.

I partiti e il passato che pesa per tutti, di Angelo Panebianco

IL PESO DELLA STORIA. È un errore trattare il presente come se la storia non contasse nulla. Vale anche per le forze politiche.

Carlo Petrini: “I partiti ormai sono superati, la politica riparta dalle comunità”, di Luca Ubaldeschi

“Nel Pd poca partecipazione. Il discorso M5S sulla povertà ha funzionato”. LA STAMPA il 16/03/2018.

«Noi e la Lega? Giusto così. Proteste insignificanti», di Luca Rojch

Il segretario del Psd’Az esalta l’accordo elettorale con il Carroccio di Salvini: «Abbiamo gli stessi ideali e un programma condiviso per la crescita dell’isola». La Nuova Sardegna 23 gennaio 2018.