Categoria: Movimenti sociali, sindacati

“E’ evidente che noi Sardi abbiamo mille motivi per sentirci orgogliosamente un Popolo, e la nostra terra può e deve essere considerata una nazione”: è l’attacco della Relazione di RITA PODDESU al 7° Congresso della FLAI CGIL SARDEGNA

Pubblichiamo la relazione della dott. sa Anna Rita Poddesu (nella FOTO).  Finora, nel sindacato confederale, solo i metalmeccanici della Federatzione Sarda Metalmeccanicos (cISL), a partire ufficialmente  dal 1985, avevano introdotto i loro congressi con parole simili ed al suono della launeddas che accompagnavano l’inno della Nazione sarda, Procurad”  e moderare…). Complimenti ed auguri.  

Lágrimas y abrazos en el desembarco del ‘Aquarius’: “Good bye, my friend”, di Naira Galarraga Gortzar

Los desembarcos han comenzado minutos antes de las siete de la mañana. Los recién llegados están recibiendo un documento en el que se les pregunta si quieren ir a Francia. Dal sito di  EL PAIS

LA QUESTIONE DONNA, di Bachisio Bandinu

L’EDITORIALE DELLA DOMENICA  della FONDAZIONE SARDINIA.

Quando è finita la prima autonomia della Sardegna? di Salvatore Cubeddu

Nel 1978-1979.  Ma contemporaneamente nascono anche le idee  per un nuovo futuro: la nuova autonomia, la lingua e l’identità etnica e storica della Nazione Sarda, il nuovo modello di sviluppo industriale, la riscrittura dello Statuto, il Senato delle Regioni, il diritto di rappresentanza dei Sardi a Bruxelles, l’Assemblea Costituente del Popolo sardo.

Federico Francioni, Loredana Rosenkranz,I movimenti degli anni Settanta fra Sardegna e Continente, Ricordando Riccardo Lai

Edizioni  CONDAGHES, 2017, Attraverso richiami alle vite vissute, alle amicizie, agli affetti, alle relazioni che si confrontavano in anni intensi e tumultuosi, le parole di chi interviene si offrono allo sguardo presente con sincera ricerca della verità e a volte con dolente scetticismo.                

Lo sguardo sul mondo dal nostro campanile, di Salvatore Cubeddu

EDITORIALE DELLA DOMENICA  della Fondazione Sardinia.

I trucchi per triplicare la pensione dei sindacalisti: da 39mila a 114mila euro, di Gian Antonio Stella

La Corte dei conti interviene per bloccare le pensioni gonfiate. L’Inps chiede lumi al ministero del Lavoro che segue i dettami dei giudici. Ma lo stop vale solo per il futuro.