Categoria: Religioni

Gerusalemme, capitale di tutti di Caterina Sitzia

Pubblichiamo un bell’articolo pervenuto al blog in relazione alle vicende della pace difficile in Terra Santa. Si tratta di riflessioni impegnative e acute, fra la geopolitica e l’istanza spirituale, degne di essere raccolte e rilanciate (gf.m.).

Il Papa: “Accogliere chi non ha posto e trasformare la paura in carità”, di Salvatore Cernuzio

Francesco celebra la veglia di Natale: «Non avere paura di sperimentare nuove forme di relazione in cui nessuno senta di non avere un posto in questa terra». «Dio sta nel visitatore indiscreto che cammina per le nostre città, nei nostri quartieri, viaggiando sui nostri autobus». la stampa Pubblicato il 24/12/2017

SA NOVENA DE PASCH’ E NADALE IN CASTEDDU: nella chiesa di Sant’Agostino (via Bayle e Largo C. Felice), ogni giorno a partire dal 16 dicembre e fino al 24, con inizio alle ore 18,00.

CAGLIARI 14 dicembre  2017 come ogni anno, in questi giorni annunciamo la celebrazione della novena di Natale come ‘novena de Pasch’e Nadale’, in sardo (in questo sito trovate sia il testo scritto che i video). Iniziata ormai otto anni fa nella chiesa del Sepolcro, proseguita a San Saturno, S. Giovanni di Quartu, S. Lorenzo e [...]

I segnali contraddittori dell’Islam contemporaneo, di Angelo Scola, cardinale

Non basta sconfiggere l’Isis per debellare il jihadismo, bisogna allearsi nel nome della libertà e della verità con chi ha un’etica della responsabilità.

Sempre a proposito di ‘Islam e noi’ (parte prima), di Salvatore Cubeddu

EDITORIALE DELLA DOMENICA. Le religioni ‘storiche’ non possono non proporsi se non come ‘fondamentaliste’.

Il califfo Adamo nel paradiso dei jiahdisti con i crociati, di Amedeo Feniello.

I temi relativi alla cultura del mondo musulmano vanno affrontati con metodo storico, evitando pregiudizi e isterismi. Nel Corano sono contenuti elementi ambigui rispetto alla guerra, che in alcuni passi è incoraggiata allo scopo di sottomettere gli infedeli. Ma anche i cristiani, in nome dello stato di eccezione, sancirono la liceità del massacro per la [...]

Cassazione: “Migranti devono conformarsi a nostri valori”

Condannato un indiano Sikh che voleva circolare con un coltello ‘sacro’ secondo i precetti della sua religione: “Non è tollerabile che l’attaccamento ai propri valori porti alla violazione di quelli della società ospitante”. Cei: “Decisione equilibrata, ma politica non strumentalizzi”