Categoria: Questione giovanile

E se la colpa fosse del ’68? di Pier Luigi Vercesi

Ci siamo, cari ex-sessantottini: arriva il giudizio della storia …. tremate….sono passati 50 anni. E’ finita la pacchia!

Creare lavoro, che bella idea, Eleonora Bullegas

Una contesa per finanziare e assistere le tre migliori intuizioni imprenditoriali. LaFondazioneLions lancia il concorso “NewWork”  

RIPENSARE L’OMBRA DELLA SCONFITTA ALLA LUCE DELLE CONQUISTE DEI MOVIMENTI*, di Federico Francioni

La sconfitta subita dalle lotte degli anni settanta va ripensata, problematizzata, ridefinita, alla luce delle conquiste di quegli anni: la relazione del convegno di Sassari del 29 e 30 novembre 2014. Sommario: Premessa – Un esempio: il movimento dei soldati – I cambiamenti nel mondo della scuola – Nello specifico contesto sardo – Per una [...]

Senza la terra perdiamo tutto, di Nicolò Migheli

L’articolo è stato pubblicato quale editoriale su L’UNIONE SARDA  e nel sito sardegnasoprattutto il/ 17 dicembre 2014 /

Master&BREAK, ripartire dalla Sardegna? di Fabrizio Palazzari

Intervista a Marcello Carlotti (nella foto), antropologo.

Giovani in fuga dalla Sardegna

La Sardegna fino al 2012 era la regione  col più alto tasso di crescita dei nuclei familiari: con la crisi è ripresa l’emigrazione  

Lettera ai Sessantottini, da un ventenne ai padri … ai nonni…

Risponde Michele Serra (in Venerdì di Repubblica, 17 maggio 2013): “La nuova generazione dimentichi il Sessantotto e trovi la sua strada”. Gentile Serra, la mia ragazza è del 1990. In scuole fatiscenti e università decadenti abbiamo studiato il 1968 e gli anni Settanta, siamo nati e cresciuti quando il mondo delle ideologie era tramontato. Ci [...]

Quale proposta fare ai giovani sardi che hanno ripreso ad emigrare? di Fabrizio Palazzari

Sa die de sa Sardigna 2013. Sas chimbe preguntas, a nois! Relazione tra la quinta e la prima domanda. La quinta domanda di questa giornata si ricollega simbolicamente e sostanzialmente alla prima: “La Sardegna ha una classe dirigente e politica all’altezza della crisi che sta vivendo?”.