Categoria: Chiesa

ALBERTO MAGGI, intervista di Antonio Gnoli

Alberto Maggi, 71 anni, è un frate, un teologo, un biblista. Il suo saggio, IN PRINCIPIO ERA IL VERBO –   che riproduciamo nuovamente qui sotto, dopo l’intervista – è l’articolo più letto della storia di questo sito. La cosa fa onore sia all’Autore che ai nostri lettori.

Conosco chi li scrive, non li leggo». Francesco ai gesuiti in Cile e Perù: no ai religiosi che vivono da scapoloni pettegoli, di Antonio Spadaro

Pubblichiamo in anteprima alcuni estratti dei colloqui che papa Francesco ha avuto con i gesuiti del Cile  – avvenuto il 16 gennaio scorso – e del Perù – che ha avuto luogo tre giorni dopo, il 19 gennaio – durante il suo viaggio in Sud America. Le conversazioni sono trascritte dal direttore, padre Antonio Spadaro, [...]

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO ALLA COMUNITÀ DEL PONTIFICIO SEMINARIO REGIONALE SARDO

“ …  i pastori siano attenti ai poveri, capaci di stare con loro, con uno stile di vita semplice, affinché i poveri sentano che le nostre chiese sono in primo luogo la loro casa”. Sala Clementina, Sabato, 17 febbraio 2018

Alce Nero parla ma con le parole del Vangelo, di Luigi Grassia

Il mitico libro di Neihardt tagliò apposta la conversione al cattolicesimo. E i Sioux chiedono che sia fatto santo. Alce Nero (1863 – 1950) apparteneva al popolo Oglala tribù della famiglia dei Lakota-Sioux. La traduzione precisa del suo nome sarebbe Cervo Nero. la stampa  29/01/2018

Il Papa: “Accogliere chi non ha posto e trasformare la paura in carità”, di Salvatore Cernuzio

Francesco celebra la veglia di Natale: «Non avere paura di sperimentare nuove forme di relazione in cui nessuno senta di non avere un posto in questa terra». «Dio sta nel visitatore indiscreto che cammina per le nostre città, nei nostri quartieri, viaggiando sui nostri autobus». la stampa Pubblicato il 24/12/2017

La storia La Chiesa e i fantasmi del ’68. Così la Curia epurò il cardinale pacifista, di Alberto Meloni

… senza smettere di chiedere spiegazioni su chi e perché ha ordito una trama su cui in pubblico osserva un silenzio tombale: lo scopriamo solo oggi, grazie alle sue lettere…. Dopo cinquant’anni.

IL CARDINALE GERHARD MÜLLER «Io resto con papa Francesco ma chi reclama va ascoltato», di Massimo Franco

Il teologo: si rischia una separazione che potrebbe sfociare in uno scisma.