Categoria: Psicologia

SE LA MORTE NON E’ UN ABISSO DA VINCERE, di Massimo Recalcati

“Freud non pensava al corrompersi delle cose come a un male da sconfiggere. Per lui è proprio la caducità a generare bellezza. Il trascorrere del tempo, il suo divenire inesorabile ci fa apprezzare i dettagli più insignificanti e arricchisce il senso della nostra esistenza. La meditazione filosofica come precisa Schopenhauer non sorge platonicamente dallo spettacolo [...]

Il decalogo per “come ti asservisco il popolo” …, di Noam Chomsky

Noam Chomsky, padre della creatività del linguaggio, definito dal New York Times “il più grande intellettuale vivente”, spiega attraverso dieci regole come sia possibile mistificare la realtà. La necessaria premessa è che i più grandi mezzi di comunicazione sono nelle mani dei grandi potentati economico-finanziari, interessati a filtrare solo determinati messaggi.    

Pesare sos fìgios in sardu: una richesa pro cras, de Pepe Coròngiu

Faeddare in sardu a sos fìgios? A si podet? E comente si faghet? E a cumbenit? Faghimus male a sos pipios e los istrubbamus pro imparare s’italianu e s’inglesu?  Ma no est mègius chi l’imparent in iscola? O in carrera? Sunt custas unas cantas pregontas chi intendo semper cando arresono a fùrriu de custu tema [...]

Possiamo parlare di una psicologia degli italiani?

Domanda a Corrado Augias e risposta… (in La Repubblica, domenica 29 gennaio 2012) Gentile Augias, ammetto di considerare Schettino come emblematico di un certo modo di essere italiani.