Categoria: Cultura e Scuola

Non fare come in Russia! L’alternativa democratica e riformista di Filippo Turati al comunismo e al fascismo, di Vincenzo Medde

Domani, 15 gennaio, ricorre il centenario del XVII congresso del PSI a Livorno, dal quale si distaccherà, il 21 gennaio 1921, il Partito Comunista d’Italia sotto la guida di Amedeo Bordiga, Antonio Gramsci e Palmiro Togliatti. Il loro principale avversario era Filippo Turati, leader dei socialisti riformisti. Sommario del saggio: 1. Premessa. 2. Una rivoluzione [...]

Le radici etnico-culturali delle eccellenze enogastronomiche della Sardegna, di Tonino Bussu

Ogni comunità o popolo ha elaborato una filosofia che emerge dalla sua specifica cultura enogastronomica. Nella gastronomia il popolo sardo esprime modi di fare, comportamenti, costumanze e regole. Vediamole.

Antonio Simon Mossa, la passione per il cinema, di Fabio Canessa

“Praxis und kino”, esce il saggio scritto a Firenze dall’architetto sardista sassarese (nella foto) durante gli anni dell’Università e mai pubblicato.

Nereide Rudas poetessa: C’è un Ade nel mio cuore, presentazione di Maria Michela Deriu

Sintesi di Amore, scienza, identità, cultura, intelligenza e fragilità.

Domus de janas, l’arte dei sardi prima della storia, intervista di Paolo Curreli all’archeologa Giuseppa Tanda

Seimila anni fa in Sardegna un popolo cominciava ad onorare i suoi defunti lasciando un segno che avrebbe attraversato i millenni.

Un femminicidio ogni tre giorni. L’appello: denunciate, salvatevi.

Tutte colpite a morte dai loro compagni. Compagni e mariti, prima che maschi e delinquenti. Perciò quello di ‘femminicidio’ non è il termine più appropriato, perché è vero ma generico,  non aiuta a cogliere le cause  più vicine e vere (psicologicamente: l’amore come possesso, etc.; sociologicamente: la crisi della coppia, etc….) e si presta a [...]

Paura, invidia, fiducia: le emozioni al potere, di Michaela Valente

Le ricerche dello storico australiano Charles Zika (nella foto) mostrano il peso che i sentimenti hanno esercitato ed esercitano ancora oggi. I timori suscitati dall’ignoto sono un’arma politica potente, spesso rivolta contro i diversi. Ma anche le vittime trovano nel loro dolore risorse per reagire e dare un senso alla vita.

LA SARDEGNA MI HA CURATO. Intervista a Gian Paolo Cuccuru (QQru)

La Sardegna mi ha curato, come sempre, e mi è dispiaciuto poi vederla attaccata, come se avesse infettato tutta l’Italia, perché c’è una divisione enorme tra la Costa Smeralda, la sua economia, e il resto della Sardegna». Parla il sardo del gruppo rock Zen Cyrcus, in arte Karim QQru.