set
19
2018

Identità italiana? Galli della Loggia versus Molinari

“L’identità italiana esiste (nonostante la sinistra la neghi”.

…Continua »

set
18
2018

Il 20 Settembre di una volta e quello di oggi. Nel 1908 a Tempio si celebrava (con Sebastiano Satta) il “libero pensiero” e novant’anni fa Giordano Bruno rientrava all’Università di Cagliari, di Gianfranco Murtas

…Continua »

set
17
2018

Marco, fratello mio … di Gianni Loy

La notte del 12 settembre è morto, non ancora settantenne, Marco Loi. Alla moglie Laura, al figlio Matteo con Diana e con il piccolo Tommaso, alla sorella Lucia, ai fratelli Mario, Gianni e ai familiari tutti le nostre condoglianze e i sentimenti di affettuosa vicinanza. Pubblichiamo di seguito un commosso ricordo di Marco, scritto dal fratello Gianni, che lo ha letto nella messa funebre di venerdì 14 settembre presso la chiesa parrocchiale del SS Crocifisso a Genneruxi.

…Continua »

set
16
2018

La rovente estate del Vaticano, di Daniele Madau

L’EDITORIALE  della  DOMENICA  della FONDAZIONE.

…Continua »

set
15
2018

I vent’anni della Casa-Famiglia di padre Morittu a Sassari, la testimonianza di vita di Bruno Porcu nelle comunità, di Gianfranco Murtas

…Continua »

set
14
2018

“Romagna, Romagna mia”. La storia dei Casadei a Mussolinia/Arborea, di Alberto Medda Costella

FAMIGLIA CASADEI AL LAVORO

…Continua »

set
12
2018

COMENTE SUNT FURRIANDE IN SARDU SA BIBBIA

E’ la prima volta che viene pubblicata – ricordando, però, che esiste un sito, sufueddu.org, che da circa due decenni pubblica le traduzioni in sardo della liturgia cattolica e della Bibbia – una seduta di lavoro via internet dei traduttori in sardo dei testi liturgici e biblici coordinati da don Antonio Pinna (nella foto qui sotto), docente di Sacra Scrittura  presso la Pontificia  Facoltà Teologica di Cagliari.

…Continua »

set
11
2018

“Egregia Eminenza Vifanò, le scrivo …. don Francesco Murana, Parroco di Milis, Diocesi di Oristano

…Continua »

set
10
2018

Desiderio e pulsione securitaria, di Massimo Recalcati

 

In termini psicoanalitici, Salvini ha saputo sfruttare quella pulsione securitaria che per Freud è a fondamento di ogni psicologia di massa. La difesa della propria identità, il rifiuto dell’estraneo, l’arroccamento di fronte alla minaccia dello straniero prima di essere xenofobia, razzismo o altro, che piaccia o meno, è una inclinazione fondamentale dell’essere umano. Ogni filosofia politica che trascura questo dato di fondo rischia l’idealismo impotente

 

 

 

…Continua »

set
9
2018

I dolori ‘globalisti’ della Sadegna, di Salvatore Cubeddu

L’EDITORIALE DELLA DOMENICA,  della Fondazione.

…Continua »