LA TERZA VIA DELLA GLOBALIZZAZIONE, di Stefano Ugolini

Read more »

SA CHISTIONE SARDA IN SU PENSIERU DE ANTONI PIGLIARU E MIALINU PIRA, di Federico Francioni

Sommario: Comente istèrrida: s’eredidade de Antoni Gramsci – S’eredidade de Pigliaru – S’eredidade de Mialinu Pira: su problema de s’iscola in Sardigna – Pro l’agabbare.


Pubblichiamo di seguito la relazione di Federico Francioni al Convegno organizzato a Saronno (Varese) per Sa die de sa Sardigna dalla Fasi (Federazione associazioni sarde in Italia), dal Circolo “Grazia Deledda” di Saronno, dal Comune di Saronno e dalla Regione autonoma della Sardegna (Assessorato al Lavoro). Il tema dell’incontro, tenutosi il 27 aprile, era: “Antonio Pigliaru e Michelangelo Pira: la cultura al servizio dell’autocoscienza e del riscatto della comunità sarda”. Nel salone dell’Hotel della Rotonda, alla presenza di un pubblico folto e partecipe, di dirigenti e soci dei circoli degli emigrati in Lombardia, hanno preso la parola: Luciano Aru, presidente del Circolo di Saronno; il sindaco di Saronno  Alessandro Fagioli; Giuseppe Tiana, coordinatore della Circoscrizione Centro-Nord dei Circoli della Lombardia; Serafina Mascia, presidente della Fasi; Tonino Mulas, presidente onorario dello stesso organismo. Hanno svolto le relazioni: Paolo Pulina (vicepresidente e responsabile per la Cultura e per l’Informazione della Fasi, che ha parlato delle vicende storiche del triennio rivoluzionario sardo 1793-96); Antonio Delogu (già docente di Filosofia morale nell’Università di Sassari, curatore e autore di svariati saggi di e su Pigliaru); lo stesso Francioni e Salvatore Tola, studioso della poesia e della letteratura in sardo, nonché autore di un documentato volume su “Ichnusa”, la rivista diretta da Pigliaru. A Saronno le manifestazioni per Sa die hanno avuto un seguito anche al mattino ed al pomeriggio di domenica 28 aprile.

Read more »

Grandi amministratori e piccoli politici, di Antonello Angioni

Read more »

“Il popolo che non fa chiasso salverà l’Europa”, di Emmanuele Michela.

Parla il cardinale Angelo Bagnasco: “l vari sovranismi sono stati snobati, ma erano presenti da tempo. …  Negare un’identità è il modo migliore per farla emergere, talvolta anche in maniera patologica”.  lNTERVISTA AL PRESIDENTE  DEI VESCOVI EUROPEI.

Read more »

La tecnica va troppo veloce L’umanità deve rallentare, dì MARCO DEL CORONA

L’autore Su Tong e la sua Cina: «Non è più un posto per curiosi». L’ambiente? «Ora ce ne preoccupiamo». Il potere? «Non saprei. .. »

Read more »

Voglia di libro sardo a Torino, di Maria Michela Deriu

Salone internazionale di Torino, tempo di tirare le somme di questa 32 edizione.

Read more »

Sa Die de sa Sardigna a Sassari. Un contributo contro la damnatio memoriae dei martiri angioyani di Piero Atzori

Sommario: Sa Die sa Sardigna a Sassari - Càimini vecciu, forche e giardino della memoria - Il sito delle Forche Vecchie – Gli angioyani e le Forche Vecchie - Lu Càimini vecciu e la toponomastica – La Damnatio memoriae e chi si oppose – Considerazioni finali

Read more »

La mafia, senza ambiguità, di Luigi Manconi

Salvatore Lupo LA MAFIA. CENTOSESSANT’ANNI DI STORIA Donzelli, Roma, pagg. 412, e 30. Un’analisi del fenomeno, tra epoche e continenti, contro ogni tentativo legittimarlo come espressione di arcaicità, tradizione, valori quali onore o famiglia. Da Ilsole 24 ore, 21 aprile 2019.

SALVATORE LUPO, storico

Read more »

“ORA VI SPIEGO IO CHI È FASCISTA”: EMILIO GENTILE, EMINENTE STORICO DEL VENTENNIO, dialoga con Matteo Fais

EMILIO GENTILE,  storico

Read more »

EVVIVA LA SOVRANITA’. E’ IL CUORE DELLA POLITICA, di Carlo Galli.

Sommario: 1) Chi è  CARLO GALLI, 2) Articolo di Galli: Evviva la sovranità. E’ il cuore della politica. 3) Articolo di Pasquino: Abbasso il sovranismo. Teniamoci stretta l’UE. Da LA LETTURA, settimanale culturale del Corriere della sera, 28 aprile 2018 .

 

 

 

 

 

 

GIANFRANCO PASQUINO                                   CARLO GALLI

Read more »